impact de la fast fashion

l'impatto del fast fashion sull'ambiente

Inserito da INDIGITAL Collaborator il giorno

Poiché il nostro bisogno di consumare aumenta ogni giorno, la terra ne paga il prezzo.

Il fast fashion, o fast fashion, ha cambiato il modo in cui le persone comprano e buttano via i vestiti. Vendendo un'enorme quantità di abbigliamento, a costi ridotti, il fast fashion è diventato il modello di business dominante, aumentando di dieci volte il consumo di abbigliamento. E ogni giorno, milioni di persone acquistano vestiti senza considerare l'impatto sul nostro pianeta e sul nostro ambiente. Dalla crescita della produzione di cotone ad alta intensità d'acqua, alla rimozione di coloranti non trattati dai corpi idrici, ai bassi salari per i lavoratori nelle officine scadenti, il fast fashion ha un alto costo ambientale e sociale.

Secondo un rapporto di McKinsey, gli articoli di fast fashion più economici vengono buttati via dopo essere stati indossati solo sette o otto volte. I consumatori ora conservano i vestiti per la metà rispetto al 2000, il che ha portato a un enorme aumento dei rifiuti generati dall'industria della moda.

I social media stanno alimentando il consumismo su una scala senza precedenti. Per la digital generation abituata a tracciare i nuovi prodotti sui social network, è facile con lo swipe di un dito acquistare l'outfit indossato da qualcuno che si segue. Gli influencer stanno spingendo il consumo veloce su tutte le piattaforme.

"Vogliamo un nuovo look ogni volta che usciamo. Una volta che pubblichiamo una foto di un vestito su Instagram o Snapchat, di solito non lo indossiamo per diverse settimane", dice Ankita, una studentessa delle superiori, a Media India Group quando gli viene chiesto perché doveva comprare vestiti così spesso.

Allo stesso modo, la studentessa Shreya Mandal ci dice che “se marchi come H&M, Zara, Forever 21, Shein sono così popolari, è perché offrono le ultime novità a prezzi bassi. Acquistiamo anche da loro perché i nostri influencer preferiti li approvano.

Il fast fashion è popolare perché democratizza l'alta moda, eliminando le griffe e dando ai consumatori un senso di lusso accessibile.

Ma secondo un rapporto di McKinsey, dopo il petrolio, la moda è la seconda industria più inquinante al mondo. E questo inquinamento aumenta in proporzione alla produzione.

Nel 2015, l'industria dell'abbigliamento è stata responsabile dell'emissione di 1,714 miliardi di tonnellate di anidride carbonica e ha utilizzato 141 miliardi di metri cubi di acqua. Allo stesso modo, dopo l'agricoltura, i tessuti coloranti ad acqua hanno reso l'industria il secondo più grande inquinatore mondiale di fonti di acqua pulita.

All'ultimo vertice del G7, il presidente e conduttore francese Emmanuel Macron ha annunciato un patto per l'industria della moda firmato da 32 aziende e 150 marchi che promettono di ridurre l'impatto ambientale. Questo patto segna il primo serio passo su larga scala da parte di un gruppo di aziende del settore privato per combattere il riscaldamento globale e ripristinare la biodiversità del pianeta. Sfortunatamente, questi cambiamenti sono lenti e l'industria del "fast-fashion" rappresenta ancora il 10% delle emissioni globali di gas serra. E questa percentuale è in aumento.

Ma la sensibilizzazione dei consumatori rimane la chiave per guidare il cambiamento verso un consumo di moda più etico e sostenibile. In primo luogo, educare gli acquirenti ad avere una visione d'insieme, compresi l'ambiente e le persone coinvolte, prima di prendere qualsiasi decisione di acquisto. Ma anche per educare la giovane generazione di designer alla moda sostenibile e alle pratiche etiche nel settore. Come riassume Lucy Siegle, autrice e giornalista nel documentario The True Cost, “Il fast-fashion non è gratis. Qualcuno da qualche parte sta pagando”.

← Post meno recente Post più recente →

BLOG

RSS

Tag

Célébration de l'Amour : Une Saint-Valentin Sublimée par Melissa Shoes

Célébration de l'Amour : Une Saint-Valentin Sublimée par Melissa Shoes

Di MTI

La Saint-Valentin, cette journée emblématique de l'amour et de la tendresse, est l'occasion parfaite pour célébrer les sentiments profonds et sincères. Dans ce cadre idyllique,...

Leggi di più
Jacquemus : "Les Sculptures", une Ode à l'Art et à la Mode

Jacquemus : "Les Sculptures", une Ode à l'Art et à la Mode

Di MTI

 Ah, Jacquemus ! Quand l'art rencontre la mode, c'est toujours un événement à marquer d'une pierre blanche. Et cette fois-ci, Simon Porte Jacquemus nous fait...

Leggi di più