Pourquoi la semaine de la Fashion Revolution est importante & notre nouveau modèle 100% Recyclé

Perché la Fashion Revolution Week è importante e il nostro nuovo modello 100% riciclato

Inserito da Melissa France il giorno

The Fashion Revolution è stata fondata dagli stilisti britannici Carry Somers e Orsola de Castro, due pioniere della moda etica e responsabile. In seguito al disastro del Rana Plaza nel 2013. Il 24 aprile 2013 l'edificio del Rana Plaza a Dhaka, capitale del Bangladesh, è crollato provocando 1.133 morti e oltre 2.500 feriti , lavoratori dell'industria tessile.


L'edificio ospitava infatti diversi laboratori di abbigliamento , che lavoravano per marchi internazionali di fast fashion . Questo dramma ha contribuito a sensibilizzare i consumatori occidentali sui limiti del fast fashion (produrre vestiti così a buon mercato e talvolta di così scarsa qualità da essere percepiti come "usa e getta").

Oggi, Fashion Revolution è rappresentata in oltre 100 paesi/regioni. L'anno scorso, 2 milioni di persone in tutto il mondo hanno partecipato all'evento, postando sui social network, scaricando risorse disponibili sul sito e guardando video.

Il movimento cresce ogni anno. Le responsabilità sociali e ambientali della moda stanno attirando sempre più attenzione. I media ne parlano sempre di più. Movimenti come l'anti-moda in Francia stanno ripensando la moda cercando soluzioni nuove, più etiche ed ecologiche. Il Copenhagen Fashion Summit si svolge ogni due anni e ora si tiene una volta all'anno. Le stesse Nazioni Unite hanno creato un gruppo di lavoro con i settori del tessile e della moda e certamente annunceranno queste cose alla prossima conferenza sul clima. Si muove in tutte le direzioni.

La Fashion Revolution è un movimento cittadino durante il quale incoraggiamo tutti a mettere in discussione la filiera di produzione degli abiti che indossiamo con lo slogan "Chi ha fatto i miei vestiti*". Pertanto, invitiamo i marchi ad aumentare la trasparenza. Dal 2016 la campagna dura un'intera settimana. Ogni paese/regione organizza diversi eventi.

I grandi brand stanno iniziando a capire che la generazione dei millennial è sempre più interessata da tutte queste problematiche e che devono rendere trasparente la loro filiera produttiva se vogliono fidelizzare i propri clienti.

Il movimento della rivoluzione della moda ha condotto uno studio di impatto nel 2017 con 100 dei più grandi marchi di abbigliamento. Trentadue hanno pubblicato l'elenco dei propri fornitori. L'anno precedente, su 40 grandi aziende solo 5 avevano pubblicato questo elenco. "Siamo ancora lontani dalla totale trasparenza! Ma stiamo facendo progressi".

e per concludere, vorremmo presentarvi il nostro primissimo modello riciclato al 100%. Non siamo perfetti ma ci stiamo muovendo verso un mondo migliore.

Incontra Melissa Flox:

← Post meno recente Post più recente →

BLOG

RSS

Tag

Iris Apfel : Élégance Éternelle

Iris Apfel : Élégance Éternelle

Di MTI

La disparition d'Iris Apfel, survenue le 1er mars 2024 à l'âge de 102 ans, a laissé un vide immense dans le monde de la mode...

Leggi di più
Vogue, Nadine Lustre et Melissa Farah

Vogue, Nadine Lustre et Melissa Farah

Di MTI

Au cœur de Paris, le temps semble s'être arrêté pour capturer un moment d'élégance pure sur les berges de la Seine. Vogue Philippines, synonyme de...

Leggi di più