loom initiative green

scopri il verde: iniziative a telaio

Inserito da INDIGITAL Collaborator il giorno

Noi di Melissa cerchiamo di andare sempre oltre scoprendo le iniziative eco-responsabili di domani.

Sappiamo che l'industria della moda è una delle industrie più inquinanti al mondo.
Siamo inondati di nuove collezioni ogni settimana, da marchi di fast fashion che cercano in qualche modo di abbassare i prezzi anche se ciò significa ridurre la qualità del capo.
Oggi questi vestiti non durano più di 3 settimane e Loom, come altri brand, ha capito che di questo passo il pianeta non durerà.
Nato dalla frustrazione di non trovare il maglione che durerà una generazione: “Inizialmente eravamo semplicemente stufi di riempire maglioni e magliette che si deformavano. Non importa quanto indossassimo i nostri vestiti, non c'era alcuna garanzia della loro qualità. Quindi volevamo capire cosa fa durare o meno un capo”.

Loom si concentra sulla longevità dei suoi prodotti. Il loro modo di lavorare parla chiaro: iniziano con l'identificare i punti deboli di un prodotto, insomma quello che fa finire il consumatore a buttare via il suo capo molto (troppo) velocemente.

Quindi collaborano con le loro fabbriche per risolvere questi problemi di dettaglio (esempio: tipi di cucitura, qualità della cerniera, lunghezza della fibra, ecc.). Per ogni punto debole trovano una soluzione e costruiscono un primo prototipo. Chiede poi il parere del cliente anche per renderlo il più piacevole possibile, il tutto fino a raggiungere il prodotto perfetto e metterlo in vendita.

Ci piace il loro approccio "prova e impara" e la loro trasparenza quando si parla dei loro processi di produzione. Secondo loro si elimina tutto ciò che non serve a migliorare la qualità degli abiti. Pragmatico forse, ma sostenibile! Specificano persino su ogni prodotto come lo hanno migliorato rispetto alla vecchia "generazione".

Pensano alla durata del capo, ma non si ferma qui. Non solo l'impatto del fast fashion è negativo per l'ambiente, ma è anche molto immorale. Gli abiti sono confezionati in condizioni deplorevoli per il produttore che, peraltro, viene pagato con la fionda.
(Non dovrebbe essere un'eccezione.) Ma in Loom, le persone che realizzano i vestiti sono importanti quanto i vestiti che vendono, anche i tessuti che usano non sono dannosi per i produttori. “Lavoriamo solo con tessuti certificati OEKO-TEX, cioè privi di composti chimici pericolosi per la salute e per l'ambiente.” !
Per parlare del prodotto nello specifico, Loom propone, a prezzi molto convenienti (dai 12 ai 100€) basici come maglioni, jeans, t-shirt. Il tutto accompagnato ogni volta da una dettagliata descrizione del materiale del prodotto, delle scelte di cucito, di come prendersene cura e lavarlo affinché la sua forma e qualità durino nel tempo.

Amiamo e sosteniamo questo marchio che porta grandi prodotti nel mondo, ma anche un ottimo modo per educare gli altri con contenuti informativi e responsabili.

← Post meno recente Post più recente →

BLOG

RSS

Tag

Célébration de l'Amour : Une Saint-Valentin Sublimée par Melissa Shoes

Célébration de l'Amour : Une Saint-Valentin Sublimée par Melissa Shoes

Di MTI

La Saint-Valentin, cette journée emblématique de l'amour et de la tendresse, est l'occasion parfaite pour célébrer les sentiments profonds et sincères. Dans ce cadre idyllique,...

Leggi di più
Jacquemus : "Les Sculptures", une Ode à l'Art et à la Mode

Jacquemus : "Les Sculptures", une Ode à l'Art et à la Mode

Di MTI

 Ah, Jacquemus ! Quand l'art rencontre la mode, c'est toujours un événement à marquer d'une pierre blanche. Et cette fois-ci, Simon Porte Jacquemus nous fait...

Leggi di più