jean durable

come indossare i jeans in modo sostenibile

Inserito da INDIGITAL Collaborator il giorno

L'impatto ambientale del denim rende l'acquisto di jeans problematico per i consumatori attenti all'ambiente. Ma sempre più marchi stanno sviluppando modi innovativi per ridurre i danni.

indossare jeans resistenti
Perché i jeans sono così controversi? Sono i 10.000 litri d'acqua necessari per coltivare il cotone per ciascuno paio ? Le linee blu scuro dell'inquinamento tossico del Fiume delle Perle in Cina che possono essere viste dallo spazio? Il permanganato di potassio, ampiamente utilizzato per far sembrare invecchiati i jeans nuovi, può danneggiare i polmoni dei lavoratori? O è perché non vi è alcuna garanzia che questi lavoratori ricevano un salario dignitoso, per non parlare della retribuzione degli straordinari che sono costretti a lavorare?

“L'industria del denim è in un momento cerniera", spiega Roiano Atwood , Senior Director of Global Sustainable Business presso Kontor Marchi , proprietario di attaccabrighe e Lee, quando ci siamo incontrati all'ART ( Alter Riparazione Transform ) , un laboratorio di upcycling e riparazione di jeans alla Copenhagen International Fashion Fair ( CIFF ) lo scorso mese. Lee è uno dei 30 marchi che contribuiscono al progetto Jeans Riprogettazione dalla Ellen MacArthur Foundation, una nuova iniziativa che disciplina tutti gli aspetti della produzione di jeans, dalle fibre coltivate in modo rigenerativo alle tecniche di lavaggio e finitura - il permanganato di potassio, ad esempio, non è consentito. I jeans dovrebbero essere realizzati con rivetti e hardware che possono essere facilmente rimossi una volta che non sono più adatti allo scopo, consentendo loro di essere riciclati in qualcosa di nuovo. I primi prodotti con il logo Jeans Riprogettazione sarà in vendita in autunno.


L'industria sta lavorando duramente per diventare più pulita e più sostenibile, investendo in nuove tecnologie come l'innovativa schiuma secca per tingere i jeans Indigo di Lee: l'uso dell'acqua è quasi eliminato, insieme alla riduzione di energia e sostanze chimiche e, si spera, alla fine dei fiumi di effluenti blu tossici. Già presente in tre fabbriche di denim in Spagna, Messico e India, Lee lancerà anche i jeans “compostabili” questa primavera. " Loro decomporsi completamente”, dice Atwood . "Pensiamo che ci vorranno 200 giorni " .

C'è ancora molta strada da fare. Secondo Atwood , c'è " UN problema ambientale nuovo ed emergente di cui non siamo ancora pronti a parlare, ovvero che il denim si è integrato con molti materiali sintetici. Comfort e movimento elasticizzato, athleisure e l'ubiquità dei pantaloni da yoga ha lasciato il posto a molto più stretch nel denim. È di plastica”, dice. E come tale, i tuoi jeans magro sono responsabili della perdita di microplastiche.

Opportunamente, ci riuniamo nello "stand confessionale" progettato per i visitatori per confessare i loro peccati di moda e registrarli per un podcast. " Se Confessiamo i nostri peccati Sono qui per dire che mi piace indossare i jeans luce», dice. " Una paio di jeans scuri utilizza meno acqua nel processo di lavaggio. Più il denim è leggero, più lavaggi ha subito e più acqua ha utilizzato.

Il disegnatore Duran Lantink , a cui è stata commissionata una piccola collezione di denim riciclato, indossa i jeans tutti i giorni (cambia tra due coppie annata ) ma è consapevole dei problemi. " IO pensare che l'acquisto di jeans pre lavato, lo sta rovinando a testa in giù», disse. "Non capisco. "

lantink fa parte di un crescente gruppo di designer che si preoccupano non solo dell'impatto ambientale dell'industria, ma anche dei suoi rifiuti. Bethany Williams, che ha perfezionato l'arte di strappare e riciclare i jeans indesiderati, è diventata un cult. marchi come quell'ELV Denim (abbreviazione di Est London Vintage) , che viene venduto presso una varietà di rivenditori, tra cui Net-a-Porter , costruisce attività sane utilizzando il denim usato come materia prima. "Ci sono più jeans che persone al mondo", afferma la fondatrice Anna Foster. Nel suo studio e showroom, i clienti possono scegliere tra jeans già pronti o cucito su misura, ingegnosamente assemblato a pochi chilometri di distanza al Black Cavallo Sentiero Laboratori a Walthamstow.

Ma il rallentamento della produzione non è all'ordine del giorno dei grandi marchi di denim, che preferirebbero ridurre il loro impatto ambientale riducendo il consumo di acqua e sostanze chimiche pur continuando a produrre agli stessi livelli. Tuttavia, ci sono alcune iniziative intelligenti e potenzialmente molto dirompenti provenienti da piccoli indipendenti. Con sede nei Paesi Bassi, fango Jeans offre un sistema di abbonamento che ti permette di noleggiare i tuoi jeans a 7,50€ al mese, comprese le riparazioni gratuite. Una volta che hai finito con i tuoi jeans, li rispedisci e saranno riciclati. Eight Jeans, che ha rivitalizzato l'industria del denim a Cardigan, nel Galles, produce solo 100 paia di jeans alla settimana. "Siamo qui per provare a realizzare i migliori jeans possibili, non il massimo possibile", afferma. Offre anche riparazioni gratuite a vita.

Come acquistare i jeans in modo sostenibile?
Inizia con il vintage.
Che tu sia un amante del denim o uno studente universitario con un budget limitato, puoi trovare jeans adatti al tuo budget e al tuo stile se fai acquisti di seconda mano.

Il crudo è il migliore.
Il denim grezzo non è stato lavato e trattato più volte. Ecco come appariva il denim prima che iniziasse a smerigliare, sbiancare e strapparsi per conferirgli un aspetto invecchiato. Compra un paio di jeans non lavati e lasciali invecchiare con te.

Evita lo stretching.

Lascia che i leggings siano leggings e i jeans siano jeans. Il cento per cento significa che il denim nei tuoi jeans può essere potenzialmente riciclato.

Guarda l'etichetta.
Se stai acquistando nuovo, controlla la composizione del tessuto. Potresti voler fare qualche ricerca online prima. Cerca cotone riciclato, cotone organico certificato GOTS , cotone Better Cotton Initiative o certificazione Cradle 2 Cradle Gold di G-Star , il che significa che è riciclabile al 98%, organico al 100% e utilizza la quantità minima di acqua.

Lavare a freddo.
Una delle maggiori fonti di impatto idrico e consumo energetico è la fase di utilizzo da parte del consumatore. Roian Atwood consiglia un lavaggio a freddo. Hiut Denim ha un No Wash Club.

Sistemati i jeans.
Un buon paio di jeans può durare per decenni se li mantieni e li ripari. Chiedi al tuo marchio di jeans dove puoi far riparare i tuoi jeans. Levi's ha una serie di sartorie dove puoi personalizzare o riparare i jeans. Nudie Jeans offre riparazioni gratuite a vita nei loro negozi o se non riesci a capirlo ti invieranno un kit di riparazione gratuito. Eight Jeans offre anche riparazioni gratuite.

← Post meno recente Post più recente →

BLOG

RSS

Tag

Célébration de l'Amour : Une Saint-Valentin Sublimée par Melissa Shoes

Célébration de l'Amour : Une Saint-Valentin Sublimée par Melissa Shoes

Di MTI

La Saint-Valentin, cette journée emblématique de l'amour et de la tendresse, est l'occasion parfaite pour célébrer les sentiments profonds et sincères. Dans ce cadre idyllique,...

Leggi di più
Jacquemus : "Les Sculptures", une Ode à l'Art et à la Mode

Jacquemus : "Les Sculptures", une Ode à l'Art et à la Mode

Di MTI

 Ah, Jacquemus ! Quand l'art rencontre la mode, c'est toujours un événement à marquer d'une pierre blanche. Et cette fois-ci, Simon Porte Jacquemus nous fait...

Leggi di più