Emily in Paris : Le grand retour de la  série sur la plateforme Netflix

Emily a Parigi: il grande ritorno della serie sulla piattaforma Netflix

Inserito da Marketing Melissa il giorno

La trama della serie "Emily in Paris" si basa sul grande contrasto tra i modi di vita e di pensiero americani e francesi.
Qualche giorno fa Netflix ha annunciato il rinnovo della serie americana "Emily in Paris" per la terza e la quarta stagione, dopo il grande successo ottenuto dall'opera nelle sue prime due stagioni.

Ma la protesta per "Emily a Parigi" non è sempre positiva. La serie, che ha lanciato la celebrità della sua eroina Lily Collins e ha ottenuto milioni di visualizzazioni, è odiata nel paese che porta il nome di "Parigi", e con la presentazione della seconda stagione si sono moltiplicate molte critiche per il lavoro come ripetizione della prima stagione senza nulla di nuovo. Goditi il ​​successo.

La prima stagione: L'americana Emily nella città della luce

La trama della serie " Emily in Paris " dipende dalla grande contraddizione tra il modo di vivere e di pensare americano e francese, attraverso Emily, la ragazza di Chicago, che si stabilisce a Parigi per pura coincidenza per lavorare nella filiale francese della sua azienda . , ea causa delle differenze culturali e della sua incapacità di parlare francese, si verificano molti paradossi che dovrebbero essere comici.

A Parigi, Emily apre un account su Instagram, in cui passa in rassegna i dettagli della sua nuova vita nella Città della Luce, e presto molte persone la seguono, e si trasforma in una famosa influencer, usando il suo account per promuovere il suo lavoro, la sua vita e dei suoi amici, e inizia a guadagnarsi il rispetto dei suoi nuovi collaboratori con i suoi modi e le sue idee diverse dalle antiche tradizioni francesi del mondo del marketing.
La serie presenta le due immagini mentali dominanti della cultura americana e francese. Emily, dal punto di vista dei parigini, è un'americana stupida, maleducata e inappropriata che cerca di imporre metodi di guadagno e profitto che contraddicono i classici metodi francesi del settore.



Mentre la serie esamina Parigi da una prospettiva molto ristretta, si crede che sia solo la città dei croissant, della Torre Eiffel, delle complesse relazioni amorose, dell'eleganza e delle case di moda.

Alla fine, nel tentativo di trovare a Emily un posto tutto suo nella sua nuova città, la serie non presentava altro che il "cliché" o lo stereotipo della società americana o francese.

La seconda stagione della serie Emily In Paris

Nella seconda stagione di Emily in Paris si placa un conflitto culturale tra Emily e la gente della città, ma è la vera base della serie, e quindi il personaggio della regista americana "Madeleine" che viene a Parigi per seguire le appare il lavoro, e il suo confronto inizia con Sylvie, la regista francese, e i metodi di lavoro in compagnia, come se la prima stagione si ripetesse di nuovo, ma questa volta con una donna anziana che manca di molto fascino di cui Emily godeva nella prima stagione , il che rende il conflitto più grossolano e il personaggio americano più brutto.


La serie ha anche mantenuto le stesse relazioni della prima stagione e l'impossibile triangolo amoroso tra Emily, Gabriel e Kami, per aprire lo spazio alla discussione sulla natura delle divergenti relazioni romantiche tra le società francese e americana, ma questo ha reso questa stagione un'eco ricorrente della prima stagione.

Personaggi della serie Emily In Paris

La serie è fondamentalmente simile ai film e alle serie di commedie romantiche americane che abbiamo visto migliaia di volte e che trasmettono messaggi sulla determinazione americana, il potere di seguire la passione e l'onestà con se stessi e la ricerca dell'amore e del romanticismo, per creare ispirazione . Una personalità leggera che il pubblico accoglie e ammira con simpatia, un personaggio americano capace di vincere tutte le sfide.


La sceneggiatura è influenzata da diverse opere americane come "Il diavolo veste Prada", in quanto "Emily in Paris" è affine a "Il diavolo veste Prada" nella costruzione della trama di base e di alcuni personaggi, a cui si unisce la giovane Andrea il lavoro in una rivista di moda, ed è esposta a causa della pressione della sua alienazione dal resto dei dipendenti e dal loro modo di vivere e di pensare, inizia a imitarli, e allo stesso tempo li impressiona con la sua determinazione, intelligenza, e l'onestà, quindi gradualmente si alza per scoprire che sta perdendo la sua anima, trasformandosi in un'altra persona che non ama. Non suona un po' come la storia di Emily e del suo viaggio di lavoro a Parigi?

La serie "Sex and the City" è simile a Emily a Parigi nel personaggio principale. Carrie Bradshaw, l'eroina americana della serie, ha iniziato la sua vita come un'ingenua immigrata a New York da una piccola città, prima che la città della moda americana la inghiottisse. Che si identifica con lei, attratta da tutto ciò che è nuovo di moda, e vive una vita emotiva confusa e identica. In questo con Emily, che si trasferisce a Parigi, lasciandosi alle spalle la sua città tradizionale, attratta dal senso della moda francese che cerca di emulare, e dalla vita eccitante, a differenza di quella che ha vissuto prima, interrompendo prima la sua associazione con il suo amante, poi finalmente prendere la decisione che Parigi è diventata la sua nuova casa.

La sua identificazione con la vita parigina emerge quando il suo regista americano dal suono rude contraddice la bella vita che ha imparato nella Città delle Luci, fa visita e la stagione si conclude con Emily, di fronte a una scelta tra la cultura francese o americana e con i suoi spettatori, in attesa di cosa potrebbero portarci le prossime stagioni.

← Post meno recente Post più recente →

BLOG

RSS

Tag

Célébration de l'Amour : Une Saint-Valentin Sublimée par Melissa Shoes

Célébration de l'Amour : Une Saint-Valentin Sublimée par Melissa Shoes

Di MTI

La Saint-Valentin, cette journée emblématique de l'amour et de la tendresse, est l'occasion parfaite pour célébrer les sentiments profonds et sincères. Dans ce cadre idyllique,...

Leggi di più
Jacquemus : "Les Sculptures", une Ode à l'Art et à la Mode

Jacquemus : "Les Sculptures", une Ode à l'Art et à la Mode

Di MTI

 Ah, Jacquemus ! Quand l'art rencontre la mode, c'est toujours un événement à marquer d'une pierre blanche. Et cette fois-ci, Simon Porte Jacquemus nous fait...

Leggi di più