Ces nouveaux matériaux qu’on pourra (ou déjà) trouver dans nos garde-robes

Questi nuovi materiali che possiamo (o già) trovare nei nostri guardaroba

Inserito da Melissa France il giorno

Al giorno d'oggi esaminiamo sempre di più di cosa sono fatti gli alimenti che mangiamo, quindi perché non avere lo stesso requisito per ciò che indossiamo quotidianamente. Sempre più marchi stanno anche prendendo iniziative per cercare di trasformare il modo in cui producono e utilizzano materiali più sostenibili dal punto di vista ambientale e sociale.

 

La sola produzione di materie prime rappresenta il 38% delle emissioni totali dell'industria della moda ( fonte: GFA e McKinsey&Co ). La moda si è a lungo affidata allo stesso elenco di materiali tra cui: lana, cotone, pelle e poliestere, nylon. Ora parliamo più di tessuti riciclati, biotessuti e molti altri processi innovativi.

 

Pelle marina

Che si tratti di salmone, branzino, trota, carpa, branzino, la scelta intorno alle pelli di pesce è molto ampia. Questa pelle proviene da scarti dell'industria alimentare e rientra quindi nella prospettiva dell'economia circolare: “nulla si perde, tutto si trasforma”.

Questo nuovo tipo di tessuto può essere conciato in modo minerale, organico o vegetale, quindi non troverai residui tossici nella borsa, nella giacca o nelle scarpe...

I brand hanno così fatto il grande passo, in particolare Courrèges durante le sfilate primavera-estate 2020 con un giubbotto in pelle di pirarucu (pesce amazzonico) e una borsa bianca dello stesso materiale.

 

Il micelio, un'altra alternativa al cuoio

Il micelio si riferisce alla radice dei funghi. Ha molti vantaggi perché non usiamo pesticidi e prodotti chimici e la quantità di acqua utilizzata è limitata quindi è molto più rispettosa dell'ambiente. Il suo vantaggio è che puoi usare solo ciò che è necessario, quindi non ci sono rifiuti, e il suo metodo di riciclaggio è altrettanto semplice: è biodegradabile.

Tra i designer che hanno adottato questa innovazione, abbiamo senza sorpresa Stella McCartney e la sua Mylo in pelle fungo, utilizzata per la sua mitica borsa Falabella.

Econyl, l'alternativa al nylon

Econyl è la versione ecologica del nylon. Molto più rispettoso dell'ambiente, questo materiale è ricavato da scarti di plastica e reti da pesca in nylon riciclato, spesso pescate in mare.

È una vera alternativa per articoli i cui materiali naturali sono difficili da trovare durante la progettazione: costumi da bagno, abbigliamento sportivo e altre creazioni che richiedono resistenza ed elasticità. Econyl è anche un materiale riciclabile e quindi evita un ulteriore inquinamento degli oceani.

 

 

← Post meno recente Post più recente →

BLOG

RSS

Tag

Célébration de l'Amour : Une Saint-Valentin Sublimée par Melissa Shoes

Célébration de l'Amour : Une Saint-Valentin Sublimée par Melissa Shoes

Di MTI

La Saint-Valentin, cette journée emblématique de l'amour et de la tendresse, est l'occasion parfaite pour célébrer les sentiments profonds et sincères. Dans ce cadre idyllique,...

Leggi di più
Jacquemus : "Les Sculptures", une Ode à l'Art et à la Mode

Jacquemus : "Les Sculptures", une Ode à l'Art et à la Mode

Di MTI

 Ah, Jacquemus ! Quand l'art rencontre la mode, c'est toujours un événement à marquer d'une pierre blanche. Et cette fois-ci, Simon Porte Jacquemus nous fait...

Leggi di più